licei Marco Polo
La scuola
Genitori
Dove siamo
Video
Contatti
Contatti
Quadro orario
In agenda

licei Marco Polo

I SERVIZI AGLI ALUNNI

SPORTELLO D'ASCOLTO 

Per permettere un sereno e proficuo inserimento dei nuovi alunni provenienti da differenti realtà scolastiche e per ovviare al possibile disagio che il discente può incontrare nell’affrontare un nuovo corso di studi più impegnativo in un contesto ambientale decisamente differente ( ragazzi con età e problematiche differenti, presenza di classi miste, nuovi compagni, nuove materie, professori ecc...) la scuola ha voluto offrire all’alunno ed al genitore, un supporto che permetta di monitorare e guidare il ragazzo nel primo biennio. 
L’intervento di una figura professionale ed esperta in coaching, stimolato da docenti che vivono la classe e sono in grado di cogliere possibili malesseri o disagi dello studente o anche richiesto dal genitore che ravvede nel figlio dei segnali di tensione, può aiutare il ragazzo ad affrontare e risolvere il suo disagio.

A tale fine sono pianificati nelle classi del biennio degli incontri periodici al fine di far conoscere questo servizio e per cogliere segnali importanti dalla classe, ed ogni studente o genitore può far richiesta di un incontro personale.

AZIONI DI SUPPORTO DIDATTICO

Qualora l’alunno frequentante il biennio o inseritosi in classi superiori nel corso dell’anno, manifesti difficoltà nell’ apprendimento, nell’organizzazione del lavoro da svolgere autonomamente, nel metodo di studio, la scuola ha previsto due periodi (ad inizio ed a fine anno) in cui tre insegnanti delle materie caratterizzanti questo percorso di studi (italiano, inglese, matematica) si rendono disponibili per supportare l’alunno e indicargli come organizzare il proprio lavoro (priorità degli argomenti da affrontare, identificazione dei concetti chiave, argomenti su cui contentare i propri sforzi per l’ottenimento di un risultato positivo ecc.

I momenti di intervento scelti hanno come obiettivo: 

  • ad inizio anno acquisizione di un sollecito passo ed una consapevolezza di ciò che il corso di studi richiede;
  • a fine anno recupero almeno parziale delle materie insufficienti per evitare di vanificare il lavoro svolto in un intero anno scolastico.

REFERENTE PER ALUNNI CON DISABILITA'

Per i casi di alunni con disabilità preventivamente dichiarate o che manifestino difficoltà nell’apprendimento, oltre ad una preliminare comunicazione e sensibilizzazione di tutti i docenti facenti parte del consiglio di classe, la scuola dispone di un referente esperto in questi tipi di problematiche ( dislessia, discalculia, disgrafia) che potrà spiegare al docente la dinamica e le modalità di intervento e supportare lo studente affinché viva serenamente questa condizione e nel contempo possa esprimersi al meglio adottando gli opportuni accorgimenti.